Tutorial & Guide

Tutti i segreti del mondo del web.

Tutorial: non perdere mai a tris !

Legenda

Come da titolo, in questo tutorial vi insegnerò come non perdere mai al gioco del tris e come conseguire quasi certamente una vittoria con il vostro avversario !!! Iniziamo !!!

Innanzitutto guardate con attenzione la legenda che trovate nell’apertura di questo articolo.

Come potete vedere, per facilitare la comprensione ho suddiviso il “tavolo da gioco” in un centro, 4 lati e 4 angoli, con in stampatello N E S O (Nord, est, sud ed ovest) per i lati e SE SO NE NO (Sud est, sud ovest, nord est, nord ovest) per gli angoli.

Si possono avere diversi casi:

CASO 1 :

Iniziate da un angolo:

tris1-1

A questo punto il vostro avversario potrà rispondere in diversi modi:

Posizionando la sua pedina in un lato (Ad es. lato N):

tris1-2Tutto quello da fare per vincere è posizionare la pedina come se si volesse formare una fila adiacente alla pedina avversaria. Ad esempio, dato che il nostro avversario ha posizionato la pedina sul lato N, noi la metteremo nell’angolo NE:

tris1-3

A questo punto il nostro avversario cercherà di bloccare il nostro tris:

tris1-4A questo punto ci basterà posizionare la nostra pedina nell’angolo opposto alle 2 pedine avversarie (In questo caso il SO):

tris1-5 Vinto !!!

Elencherò i diversi casi, indicando con O il vostro cerchio e con X la x dell’avversario. Mi limiterò ad indicare i punti cardinali, senza specificare se lato o angolo. Confido nella vostra comprensione :)

O:SE

1) X:N -> O:NE -> X:E -> O:SO

2) X:S -> O:NE -> X:E -> O:NO

3) X:E -> O:SO -> X:S -> O:NO

4) X:O -> O:SO -> X:S -> O:NE

L’avversario a questo punto può anche rispondere mettendo la propria pedina in un angolo (Ad esempio il NE):

tris2-1

Se voi siete nell’angolo SE e la pedina avversaria si trova in NE o in SO, vi basterà mettere la pedina in NO ed avrete automaticamente vinto:

tris2-21 Per cui: tris2-31

Ed infine:

tris2-4

Nel caso in cui l’avversario posizioni la propria pedina in NO avremo:

tris4-11

Ed ecco cosa fare:

tris4-2

Poi:

tris4-3

Ed infine:

tris4-4

Vi è poi la possibilità che l’avversario posizioni la pedina al centro, in questo modo:

tris3-1

In questo caso non vi sono strategie che assicurino la vittoria certa, ma quello che posso fare è consigliarvi la posizione più vantaggiosa, che è questa:

tris3-2

Se aveste deciso di mettere la vostra seconda pedina in un qualsiasi altro luogo avreste certamente ottenuto un pareggio (Una vittoria sarebbe stata possibile solo grazie ad un errore dell’avversario), in quanto vi sarebbe bastato bloccare i tentativi di tris da parte dell’avversario.

Con questa posizione, invece, vi è 1/3 di possibilità di vincere in modo certo (Percentuale assente se aveste posizionato la pedina in un altro luogo). Questo 1/3 di possibilità si verificherà se l’avversario posizionerà la sua pedina in uno dei 2 angoli rimanenti, come in questo caso:

tris3-3

A questo punto vi basterà bloccare l’avversario ed avrete vinto:

tris3-4

Posso ritenere con una certa sicurezza che posizionare la pedina iniziale in un angolo sia la strategia che offre maggiori possibilità di vittoria, tuttavia possiamo anche iniziare da un lato o dal centro:

CASO 2 :

Iniziate dal centro:

tris5-1

A questo punto il vostro avversario potrà posizionarla solo in un lato o in un angolo.

Analizziamo il primo caso:

tris5-2

Come vediamo, l’avversario ha posizionato la pedina in un lato (Est in questo caso). Bisognerà procedere ora a creare un tris “perpendicolare” rispetto alla posizione dell’avversario. (Se l’avversario posiziona a N o a S la nostra fila sarà da Est ad Ovest. Se posiziona ad E o ad O la nostra fila sarà da Nord a Sud). In questo caso avremo:

tris5-3

A questo punto l’avversario vi bloccherà:

tris5-41

Ora non ci resta che posizionare la nostra pedina in una posizione che ci permetta di vincere (Ad es. SO):

tris5-5

Di seguito scriverò come comportarvi nei 4 casi, presupponendo che la vostra pedina sia al centro:

1) X:N -> O:E -> X:O ->O:SE

2) X:S -> O:O -> X:E ->O:NO

3) X:E -> O:S -> X:N ->O:SO

4) X:O -> O:N -> X:S ->O:NE

Possiamo poi avere il caso in cui l’avversario posizioni la sua pedina in un angolo qualsiasi:

tris6-1

A questo punto non ci sono strategie vincenti, ma come nell’altro caso visto prima, posso solo consigliarvi quella che ritengo la posizione più favorevole, ossia questa: (Per ottenerla posizionate la pedina nell’angolo opposto a quello dell’avversario)

tris6-2

Ora l’avversario può rispondere ponendo la propria pedina in un lato o in un angolo. Nel caso la ponesse in un angolo si arriverebbe quasi certamente al pareggio (O alla vittoria in caso di errore avversario). Nel caso la ponesse in un lato vi sono 2 casi:

1)  L’avversario la pone in un lato adiacente alla pedina già posizionata (Come se cercasse di fare tris).

2) L’avversario la pone in un lato non adiacente alla pedina già posizionata.

Vediamo i due casi appena detti:

Caso 1 :

tris6-3

Nel caso 1 rientrava anche la disposizione in cui la pedina anziché trovarsi a nord si fosse trovata ad est.

Nell’immagine vediamo che l’avversario posiziona la sua seconda pedina in N per cercare di fare tris. Per vincere nel caso 1 basterà semplicemente bloccare l’avversario, in quanto formerete due “occasioni per fare tris” e l’avversario potrà bloccarveneuna soltanto.

Caso 2:

tris6-4

Come vediamo, questo è un esempio di caso 2, poiché la pedina è in un lato, ma non è adiacente alla pedina già posizionata. In questo caso dovrete agire in questo modo: posizionare la vostra pedina nell’angolo restante che vi permetta di fare 2 tris (In questo caso SE, poichè se la mettessimo in NO ci sarebbe la pedina avversaria ad ostacolarci)

tris6-5

CASO 3:

Iniziate da un lato:

tris7-1

A questo punto l’avversario potrà posizionare la pedina al centro, in un lato o in un angolo.

Consideriamo l’ipotesi in cui l’avversario ponga la pedina in un lato che non sia quello di fronte alla nostra pedina, come in questo esempio:

tris7-2

A questo punto metteremo la nostra pedina al centro, l’avversario ci bloccherà e metteremo la pedina nell’angolo di fronte alle 2 pedine avversarie (In questo caso sarà SE), esattamente allo stesso modo in cui abbiamo fatto prima, con la differenza che metteremo la pedina al centro alla 2 mossa e quella di lato alla prima mossa, e non viceversa, mentre l’avversario si comporterà esattamente come già visto in precedenza.

Per tutti gli altri casi al momento non dispongo di soluzioni certe, ma vi posso assicurare che nella maggior parte dei casi la partita finirà in pareggio, o con una vostra vittoria in caso di errore dell’avversario.

Se siete i secondi a giocare, vi basterà immedesimarvi in quello che in questo articolo è l’avversario e ovviamente non muovervi secondo le mosse che indico come quelle perdenti per l’avversario (Che sareste voi in questo caso)… con sicurezza vincerete o finirete in pareggio.

In questo modo, se sarete in grado di memorizzare le varie tecniche diventerete imbattibili ed il massimo che il vostro avvessario potrà fare sarà concludere la partita in pareggio.

NOTA: Questo tutorial è stato realizzato secondo le mie esperienze, ed ovviamente potrei aver omesso delle soluzioni o non avervi indicato le più veloci, ma ovviamente critiche e suggerimenti saranno ben accetti =)

Buon divertimento !!!

About these ads

aprile 3, 2009 - Pubblicato da | Tutorial, Varie | , , , , , , , , , , , , ,

22 commenti »

  1. sei super

    Commento di sara | settembre 30, 2009 | Rispondi

  2. grazie cosi vinco!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!ciao

    Commento di sara | settembre 30, 2009 | Rispondi

  3. ma siamo sicuri che si vinca seriamente perche io domani avrei un torneo di tris…ditemi in bocca al lupo e batterò per tutti voi vecchio francesco ahahahah uauahuahuah….siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ciao!!!!!!!!!!!!!!!!…grazie per i trucchi

    Commento di sara | settembre 30, 2009 | Rispondi

    • cioè, io non posso veramente credere che esistano tornei di tris! Se tutti sanno le strategie per non perdere sicuramente non vincerà nessuno! E allora che senso hanno???

      Commento di marco | gennaio 15, 2012 | Rispondi

  4. ma siamo sicuri che si vinca seriamente perche io domani avrei un torneo di tris…ditemi in bocca al lupo e batterò per tutti voi vecchio francesco ahahahah uauahuahuah….siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ciao!!!!!!!!

    Commento di sara | settembre 30, 2009 | Rispondi

  5. sta notte non dormo

    Commento di sara | settembre 30, 2009 | Rispondi

  6. grazie ancora neokratos

    Commento di sara | settembre 30, 2009 | Rispondi

  7. grazie ancora neokratos!

    Commento di sara | settembre 30, 2009 | Rispondi

  8. mi preparo psicologicamente

    Commento di sara | settembre 30, 2009 | Rispondi

  9. Prego, contento di esserti stato utile ^^

    Commento di Neokratos | ottobre 2, 2009 | Rispondi

  10. si ho perso

    Commento di sara | ottobre 4, 2009 | Rispondi

  11. non rispondi?????????

    Commento di sara | ottobre 6, 2009 | Rispondi

  12. Scusa, non ci sono stato in questi giorni… cmq io non ho mai perso seguendo queste istruzioni… sicura di non aver sbagliato qualcosa ? =)

    Commento di Neokratos | ottobre 9, 2009 | Rispondi

  13. funzionanoooooooo

    Commento di alfonso | ottobre 28, 2010 | Rispondi

  14. grazie di questi consigli mi ai salvato la vita cosi quando androò a salerno a fare la partita a tris vincerò io <3

    Commento di claudia | maggio 14, 2011 | Rispondi

  15. ggggggggrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrraaaaaaaaaaaaaaaazzzzzzzzzzzziiiiiiiiiiieeeeeeeeeeeeeeeee

    Commento di michele | novembre 1, 2011 | Rispondi

  16. ma dai che vi vuole a fare queste cose le sapevo fare anke io e ne so fare molti di più

    Commento di santo | novembre 26, 2011 | Rispondi

  17. ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

    Commento di dido | febbraio 9, 2012 | Rispondi

  18. ottima strategia ma mi sembra che valga solo quando a partire siamo noi. Nel caso in cui cominci l’avversario sono molto difficili o quasi impossibili da applicare.

    Commento di Andrea Pisani | gennaio 13, 2013 | Rispondi

    • Efficaci,ma li conoscevo già

      Commento di Gabriele Salvatore Trovato | agosto 9, 2013 | Rispondi

  19. scusa se ti disturbo ma vorrei farti una domanda ma se il mio avversario mi vuole fare gli stessi trucchi come posso fermarlo

    Commento di giseppe | novembre 5, 2013 | Rispondi

  20. grazie adesso vincerò yeah!

    Commento di refka | novembre 16, 2013 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: